Chi dice che la vita sessuale fermato dopo 65? In realtà è tutto il contrario! Gli anziani credono ancora nel vero amore e vogliono avere una vita sessuale appagante. Un recente studio americano ha dimostrato che il sesso è stato benefico per le donne dopo 57 anni ma potrebbe presentare (al di là del sesso a settimana) un rischio per la salute umana. Eppure sono le donne che sono particolarmente colpiti da un calo del desiderio dopo i 65 anni. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista menopausa una donna di 65 anni in dieci disturbi infatti presenti il ​​desiderio sessuale ipo-attiva causando una completa perdita di desiderio sessuale. Disturbi che colpiscono anche il morale delle donne e può portare alla depressione.

Menopausa e diminuzione della libido

ricercatori australiani dietro lo studio ha chiesto 1.500 donne di età compresa tra 71 anni, in media, e la metà ha avuto un partner regolare. E le loro risposte non sono incoraggianti: quasi il 9 donne su 10 hanno riferito di avere una diminuzione della libido. Paradossalmente, un paio di donne sono più marcati dal fenomeno (23% contro il 6% per le donne).

Le ragioni di basso desiderio sono molti, ma sintomi associati alla menopausa (Vaginale secchezza, fermare la produzione di osteogenico) sono particolarmente sfidato e altri fattori, tra cui la depressione. Ma il soggetto rimane tabù per le donne, che spesso preferiscono dimettersi piuttosto che affrontare l'argomento con il proprio partner o il loro medico.  

Leggi anche: Le terapie complementari contro i disturbi della menopausa